Il Ramayana di Valmici tradotto da Gaspare Gorresio. Vol. I (III).

Valmici (Vālmīki) (II secolo a.C. circa – I secolo a.C. circa).
Milano,
Spartaco Giovene
1945.

In 8°; grande, 3 volumi, pp. 454; 373 (3); 419 (3). Brossura editoriale con alette. Carta pelleaglio protettiva sostituita. Copertina del volume primo e secondo con qualche rossura dovuta alla luce solare, lieve rossura nei margini delle pagine ma peraltro ottima copia intonsa. Ex libris, nel margine superiore della carta di occhietto del I volume incollata scheda dell'opera proveniente da un catalogo librario del 1954.

€ 450,00
In 8°; grande, 3 volumi, pp. 454; 373 (3); 419 (3). Brossura editoriale con alette. Carta pelleaglio protettiva sostituita. Copertina del volume primo e secondo con qualche rossura dovuta alla luce solare, lieve rossura nei margini delle pagine ma peraltro ottima copia intonsa. Ex libris, nel margine superiore della carta di occhietto del I volume incollata scheda dell'opera proveniente da un catalogo librario del 1954.
Poema epico che narra della vita di Śrī Rāma Il Rāmāyaṇa è il più antico poema scritto in lingua sanscrita. Gaspare Gorresio (1807-1891) fu un orientalista e docente di lingua e letteratura sanscrita a Torino. La prima edizione con la sua traduzione fu impressa a Parigi dalla Stamperia Reale nel 1843/58,mentre la seconda fu impressa a Milano da Boniardi -Pogliani, nel1869/70. Bella edizione impressa in sole 250 copie numerate, la nostra n° 16. Tutte firmate dall'Editore.