Relazione del contagio stato in Firenze L'Anno 1630. e 1633. Con un breve ragguaglio della Miracolosa Immagine della Madonna dell'Impruneta. Al serenissimo Ferdinando II. granduca di Toscana.

(Rondinelli Francesco) (1589-1665).
Firenze,
per Gio: Batista Landini
1634.

In 4°; (220x163) carte 8 non numerate, pp. 284, carte 2 non numerate. Marca tipografica incisa in legno al frontespizio, a pag. 108 arma dei Medici sostenuta da putti e con al suo interno allegoria dei satelliti medicei scoperti da Galileo nel 1610, incisa in legno a piena pagina. Legatura antica in mezza pergamena e cartone ai piatti, titolo manoscritto al dorso. La copia è stata smontata e restaurata la legatura rimontata. Il frontespizio che presenta macchie, fioriture e alcune abrasioni risulta essere controfondato con carta cina. Antica nota di possesso manoscritta al piede dello stesso, datata 1770, parzialmente abrasa. Fioriture, rossure variabili e macchie di inchiostro nocciola su varie pagine, margine esterno delle due ultime carte anticamente rinforzato e con macchie, peraltro, copia ancora ben godibile.

€ 450,00
In 4°; (220x163) carte 8 non numerate, pp. 284, carte 2 non numerate. Marca tipografica incisa in legno al frontespizio, a pag. 108 arma dei Medici sostenuta da putti e con al suo interno allegoria dei satelliti medicei scoperti da Galileo nel 1610, incisa in legno a piena pagina. Legatura antica in mezza pergamena e cartone ai piatti, titolo manoscritto al dorso. La copia è stata smontata e restaurata la legatura rimontata. Il frontespizio che presenta macchie, fioriture e alcune abrasioni risulta essere controfondato con carta cina. Antica nota di possesso manoscritta al piede dello stesso, datata 1770, parzialmente abrasa. Fioriture, rossure variabili e macchie di inchiostro nocciola su varie pagine, margine esterno delle due ultime carte anticamente rinforzato e con macchie, peraltro, copia ancora ben godibile.
Rara edizione originale, ristampata nel 1714 anno della peste di Marsiglia. Dopo la dedica dell'Autore a Ferdinando II Granduca di Toscana, vi è una canzone su sette pagine di Francesco Rovai dedicata allo stesso. A pag. 107 con proprio occhietto inizia il panegirico di Mario Guiducci composto per la liberazione di Firenze dalla peste. Alla c. Nn3 (r. e v.) vi è un elenco dei doni più preziosi donati alla Madonna dell'Impruneta dopo la sua trasportazione a Firenze.
Moreni II, pag. 263. Gamba, 2750. Vinciana, 2117. Krivatky, 9924. Wellcome, 5559.